Mandorle amare e il cancro alla prostata

Tumore alla Prostata

Dieta nel trattamento del cancro alla prostata

Di Salvo Catania - Marzo Il motivo più ovvio è che la gente è in crisi con la medicina tradizionale. Potrebbe anche essere legato agli effetti secondari che hanno alcuni farmaci. Mia madre non è morta di cancro. In nessun caso il medico dovrà accedere a richieste del paziente in contrasto con i principi di scienza e coscienza allo scopo di compiacerlo, sottraendolo alle sperimentate ed efficaci cure disponibili.

Haagensen saggiamente preconizzava " Le malattie della mammella rappresentano un gruppo eterogeneo di malattie che si manifestano in un gruppo eterogeneo di pazienti. Ultimo Vannoni sul caso Stamina. Si tratta di una panoramica impressionante per numero e soprattutto per impudenza pseudoscientifica. Basti pensare che diversi chemioterapici tossici sono pure loro naturali perché derivano da piante o alghe marine.

Quanto descritto accade in tutto il mondo, ma in Italia abbiamo il privilegio di avere un medico sic!! Scrive libri, organizza Convegni in tutta Italia, seguita da uno stuolo di pazienti trepidanti. Senza dubbio il più grande e famoso insieme a T. Terapia inefficace e quanto mai pericolosa, eppure ancora oggi mi è capitato di dover spiegare quanto sia inutile soprattutto a utenti che richiedono un consulto online.

Steve McQueen. Le vitamine anticancro e la vitamina C. Per la verità Linus Pauling ne ricevette due primi Nobel, per la chimica e per la pace Pauling si convinse che dosi massicce di vit C potevano giocare un ruolo decisivo nel trattamento dei tumori.

Per le loro proprietà nutrizionali, vanno assunti entro limiti di sicurezza upper safe level: ULtenendo conto delle RDA recommended dietary allowancesossia le raccomandazioni degli specialisti. Simoncini : il fungo e il bicarbonato di sodio. Gerard Hamer, ex medico tedesco, perché radiato, è il padre del ragazzo che venne ucciso nel da Vittorio Emanuele, pare accidentalmente,in Corsica. Non avevo il coraggio mandorle amare e il cancro alla prostata allontanare da loro anche questa ultima speranza.

Mentre anche in Italia si moltiplicavano i viaggi della speranza a Cuba attualmente a Tirana in Albania. E non solo. Luigi Di Bella. Nel la terapia ebbe notevolissima popolarità per il contributo dei mass media e tale fu la pressione che alcuni magistrati ordinarono la somministrazione gratuita da parte delle aziende sanitarie, nonostante la comunità degli oncologi si mostrasse scettica e mettesse tutti in guardia contro facili illusioni.

Ci vorrebbe un volume per raccontare i dettagli deludenti della sperimentazione. Per chi volesse approfondire.

I risultati furono pubblicati sul British Medical Journal. Vennero inoltre osservate in via complementare anche se questo non rientrava negli scopi della sperimentazione le curve di sopravvivenza dei pazienti sottoposti allo studio. Tutte rientravano nei parametri delle curve di sopravvivenza relative alle specifiche forme di tumore in assenza di trattamento: in poche parole quei pazienti non avevano avuto alcun mandorle amare e il cancro alla prostata né terapeutico né in termini di allungamento della sopravvivenza con MDB.

Ad oggi di questi 3 pazienti [ Escludendo dall'analisi i pazienti in fase terminale [ Mentre l'American Cancer Society dichiara [ a proposito del MDB: " L'evidenza scientifica disponibile non supporta le affermazioni sull'efficacia della terapia Di Bella nel curare il cancro.

Utilizzo di medicinali scaduti: secondo il rapporto del Mandorle amare e il cancro alla prostata anti-sofisticazione dei Carabinieri firmato dai marescialli Ciro Spiniello e Antonio Barrasso, pazienti assunsero "un farmaco potenzialmente imperfetto e non più possedente le caratteristiche terapeutiche iniziali [ Lo stesso Di Bella inoltre aveva affermato che se custodito in ben precise condizioni al riparo dalla luce e dal calore, lo sciroppo ai retinoidi era del tutto stabile Dosaggi errati e preparazioni non corrispondenti alle istruzioni: nella preparazione della vitamina E, utilizzata nella terapia, secondo il promemoria del professore Di Bella è necessario "gorgogliare l'azoto mandorle amare e il cancro alla prostata medio flusso per qualche minuto fino ad eliminazione del solvente organico", in particolare se tale solvente è l' acetoneche presenta una certa tossicità, e uno dei composti conteneva acetone fino a milligrammi per litro.

I residui di questo solvente, in un secondo tempo, non possono essere completamente eliminati senza distruggere anche i retinoidi. Selezione dei pazienti: secondo Di Bella i pazienti erano già in stadio avanzato, ed erano già stati sottoposti a chemioterapia che secondo il professore "ha un effetto deleterio sui pazienti".

Era il protocollo concordato tuttavia a prevedere, tra i requisiti di accesso, che il soggetto presentasse uno stadio avanzato di malattia, alcuni protocolli inoltre prevedevano la partecipazione di pazienti non pre-trattati. Un classico atteggiamento di chi propone medicine alternative è quello di crearsi credenziali ed " autoincensarsi ".

Santoni, medici alternativi, guaritori, inventori di cure improbabili, tutti hanno il loro "grande congresso" che li ha premiati o riconosciuti universalmente, sono presidenti di fantomatiche accademie o associazioni o citano sempre il "famoso studio" che ha sancito la correttezza della loro ipotesi o titoli altisonanti che ne aumenterebbero la credibilità.

Il classico " fumo negli occhi ". La partecipazione ad un congresso non è certo una medaglia di particolare valore per un medico. I congressi non sono "riunioni segrete", l'ingresso è quasi sempre libero per gli spettatori che per forza di cose in genere sono "interessati" per professione all'argomento del convegno e chi vuole partecipare come relatore non deve fare altro che iscriversi inviando una relazione da presentare.

Il medico che avesse qualcosa da dire ad un congresso, infatti, presenta un " abstract " cioè un riassunto della mandorle amare e il cancro alla prostata ricerca o comunque del suo lavoro scientifico che viene inserito tra gli altri dei partecipanti mandorle amare e il cancro alla prostata gli sarà concesso uno spazio mandorle amare e il cancro alla prostata sempre breve per esporre le sue idee o rilevazioni.

Alla fine, tutte le relazioni sono inserite in un libro degli " atti ", ovvero una sorta di raccolta delle relazioni presentate al congresso. L'organizzazione cinese crea dal nulla centinaia di "congressi mondiali" non c'è bisogno di mandorle amare e il cancro alla prostata credenziale per diventare "organizzatori di congressi" sugli argomenti più svariati oserei dire su qualsiasi argomento e non solo di medicina ma anche di ingegneria, oceanografia, biologia, zoologia, informatica e ben altro, per il sono già previsti 50 "congressi internazionali" sugli argomenti più vari tra i quali uno sulle alghe A questi congressi gli organizzatori invitano chiunque : chi ne faccia richiesta e chi riescono a rintracciare via internet.

Non conta l'importanza dell'invitato, la sua scientificità o l'apporto al mondo della ricerca, gli organizzatori puntano sulla massa. Inviano centinaia di mail in giro per il mondo invitando in maniera piuttosto altisonante il destinatario del messaggio, se questo accetta basta registrarsi al congresso pagando migliaia di euro e si va a parlare in mezzo a centinaia di altri " invitati ufficiali " alcuni dei quali inventati e che nemmeno sanno di far parte della platea dei relatori, come mi ha confermato un collega inserito a sua insaputa come "moderatore" di una sessione, non si era nemmeno iscritto.

Sono segnalati persino furti di denaro tramite carte di credito, mandorle amare e il cancro alla prostata hanno sottolineato lo spam ed il fastidio che apportano i continui ed insistenti messaggi di invito, insomma un vero e proprio marketing dei "congressi mondiali" davvero penoso. Uno scienziato inglese ha inviato una ricerca evidentemente "ironica" firmandosi come Knut Buttnosegià il nome ha tutto un suo significato Lo scienziato ha poi proseguito un dialogo comico con gli organizzatori dopo essere stato inserito nel programma della conferenza sugli antibiotici come esperto di vita extraterrestre.

Insomma, un'organizzazione notoriamente poco seria che invita ad un congresso conosciuto per essere mandorle amare e il cancro alla prostata imbroglio. Mah, sempre più complicato. Eppure Giuseppe Di Bella ha parlato chiaro:. La relazione è stata accettata, inserita nel programma del congresso e pubblicata agli atti dello stesso di cui allego alcuni dati.

Lui è stato invitato e c'era pure il premio Nobel, il comitato scientifico formato da eminenti ricercatori La sua relazione è stata accettata da loro dopo " la verifica "! Il lavoro per esteso è in mandorle amare e il cancro alla prostata di pubblicazione. Schally, accettata presentata il giorno 24 giugno, e pubblicata agli atti. La statistica di casi è stata accettata ,valutata attendibile, presentata e pubblicata.

Ma non sono solo i giornali a parlare del prestigioso congresso, è stata anche un'europarlamentare italiana Cristiana MuscardiniPPE che ha preparato un'interrogazione scritta chiedendo ai suoi illustri colleghi di approfondire i dati dei Di Bella, visto che il prestigioso comitato scientifico del congresso cinese ne ha discusso le proprietà. Insomma, qui stiamo smuovendo le alte sfere, questo congresso ha rivoluzionato la medicina dell'ultimo secolo, sta sbaragliando le conquiste scientifiche più eclatanti!

Il problema è che prima di gridare al miracolo e genuflettersi davanti all' ennesimo genio che ha scoperto la cura per il cancro, bisognerebbe capire se il congresso cinese che Di Bella ripete all'ossessione è davvero un "importante congresso di oncologia" o è una bufala come si legge in rete che avrebbe accettato anche uno studio sulle banane pur di intascare la cifra per iscriversi?

I giornali riportano la notizia, Di Bella è soddisfatto: "è una rivincita". Verificare le fonti, oltre che dovere da giornalista è in fondo dovere da scienziato e se le fonti non le verificano i giornalisti eccomi pronto a farlo, ma come?

Ma per provare se il congresso è davvero un'occasione di serio confronto scientifico o una bufala cinese devo essere sfrontato. Non mi sono firmato con il mio nome, ma con quello più altisonante di Dott. Massimo Della Serietàpresidente della fondazione R. Siffredi di Venezia. Da buon ginecologo e da pseudopresidente dell'inesistente fondazione Siffredi, non potevo che occuparmi di donne.

Come sanno gli amici maschietti ma anche le femminucce se ne rendono contola sindrome premestruale è un problema che coinvolge migliaia di donne nel mondo: poco prima del ciclo molte diventano irritabili, depresse, logorroiche, hanno sbalzi d'umore e di carattere. Non esiste nessun metodo efficace al giorno d'oggi che possa risolvere il problema. Io l'ho trovato. New targeted treatment mandorle amare e il cancro alla prostata women premenstrual syndrome: randomized vs placebo trial for topical, endovaginal use of Gherkin.

Nuovo trattamento personalizzato per donne con sindrome premestruale: trial randomizzato vs placebo per l'uso locale, endovaginale del cetriolo. L'abstract il riassunto dello studio che ho inviato al "comitato scientifico" del congresso che doveva esaminarlo ed approvarlo è il seguente:. Department of Women Health, R. Siffredi Foundation, Italy. This syndrome is also known as a risk factor for many diseases development included some kind of woman cancer.

The present trial aims to study the association of lifestyle factors, comorbid conditions, diet, body mass index BMIfamily history, and mandorle amare e il cancro alla prostata life of women with premenstrual syndrome. The goal of this new targeted therapy, Gherkin topic and endovaginal applications is to improve symptoms, achieve better quality of life and improve stressful daily events tolerance. A new targeted therapy was tested in a cohort of women with at least 2 symptoms among the most popular.

Patients were followed up regularly at four-week intervals for a total of eight weeks. Irritability for the Gherkin group showed a significant drop from The QOL score also improved significantly for the Gherkin group, falling from With regards to the adverse events, only mild itching was reported in four patients from the endovaginal Gherkin group while there were 12 cases of either itching or erythema reported from the placebo group.

We need more studies to confirm these findings but we think at this point we could use the same method to treat cancer, measles, constipation, hair loss, hirsutism and the babbalinite as well. Keywords: premenstrual syndrome, Gherkin, women health. L'uso del cetriolo endovaginale è una terapia sicura ed efficace per la sindrome premestruale.

Servono altri studi per confermare l'ipotesi ma pensiamo a questo punto mandorle amare e il cancro alla prostata potremmo usare lo stesso metodo per curare il cancro, il morbillo, la costipazione, la perdita di capelli, la peluria in eccesso e pure la babbalinite malattia inesistente, ndr.

Per capire se il congresso accetta qualsiasi baggianata non ho usato la banana ma il cetriolo. Provate a smentirmi Da notare gli autori, ed il metodo di valutazione della severità della sindrome premestruale ma non provate a capire il riassunto dello "studio", non ha alcuna logica né significato, ho copiato e mischiato varie parole e parti di altri studi aggiungendo qualcosa di originale e persino lettere a caso : quel riassunto non dice e non significa nulla.

Lo "studio" è un'evidente sciocchezza. Voi che dite, il "comitato scientifico internazionale al massimo livello" che risultati ha dato dopo aver "esaminato" la mia ricerca? Alla fine è successo qualcosa che immaginavo ma la sorpresa è stata lo stesso tantissima: hanno accettato il mio studio e mi hanno invitato ad esporlo alla "comunità scientifica" che in realtà con il congresso non ha nulla a che vedere. Pagandonaturalmente. Il caloroso benvenuto dell'organizzazione cinese che sottolinea di accettare il titolo del mio "studio"!!