Chirurgia della prostata avanzato

Metastasi Ossee: quale approccio e quando la chirurgia

Se un bagno di vapore in prostatite acuta

Il tumore della prostrata non è un big killer come lo è ad esempio quello del polmone. Oggi si punta ad chirurgia della prostata avanzato direttamente il motore della malattia, cioè il RA.

Enzalutamide fa proprio questo. Il tipo di terapia dipende dalle caratteristiche del paziente e dal grado di aggressività della malattia stessa. Enzalutamide rappresenta un passo in avanti nel trattamento del carcinoma prostatico metastatico resistente alla chemioterapia perché blocca in maniera potente e duratura nel chirurgia della prostata avanzato il recettore degli androgeni.

A differenza di altre terapie farmacologiche antiandrogene, che riducono ma non azzerano i livelli circolanti di testosterone, enzalutamide si lega chirurgia della prostata avanzato maniera potente e prolungata al recettore degli androgeni, ripristinando un controllo sulla cellula tumorale prostatica e inducendone in alcuni casi la chirurgia della prostata avanzato. Enzalutamide blocca anche questo trasferimento. Quindi il blocco è decisamente più completo.

Sono i pazienti più gravi, quelli con malattia più severa che sono andati in progressione nonostante la terapia ormonale castrazione chirurgica in passato e oggi di tipo chimico e che dopo hanno ricevuto la chemioterapia. Perché enzalutamide riesce ad essere efficace anche nei pazienti resistenti alla terapia ormonale? Nei pazienti con metastasi ossee, a forte rischio di complicanze scheletriche come fratture e compressioni del midollo spinale, enzalutamide ha prodotto una significativa riduzione del rischio di sviluppare questi eventi rispetto al placebo.

Un importante punto, infine, che richiede ulteriori evidenze, è rappresentato dalle indicazioni e dalla corretta tempistica di somministrazione delle terapie sistemiche nei pazienti con malattia metastatica. Altri articoli della sezione Italia. Doppio blocco al fattore di crescita epidermico umano nel cancro colorettale metastatico.

Tre studi positivi.