Dolore persistente nella zona della prostata

Prostatricum Posologia E Prostatricum Ipertrofia Prostatica

Vitaprost più candele prezzo Tula

Le possibili cause del dolore pelvico maschile sono numerose e correlabili a disturbi a carico di diversi apparati:. Benché in molti casi il dolore pelvico sia temporaneo e passeggero e non richiedere quindi alcuna cura, a volte rappresenta un sintomo di patologie ben più serie. Solo raramente rappresentano una causa di dolore pelvico. Sono più frequenti negli individui che praticano sport agonistici e dopo un trauma. Tra le cause muscolo-scheletriche ritroviamo gli stiramenti muscolari e lacerazioni muscolo-fasciali a livello:.

Tra le cause nervose si riscontra la nevralgia del pudendo, che decorre nella zona inferiore della pelvi, con i pazienti che dolore persistente nella zona della prostata dolore e bruciore localizzato a livello del perineo.

Infine non vanno dimenticate alcune cause di origine psicogena, che possono manifestarsi con dolore a livello pelvico, come ansia e depressionein grado di dolore persistente nella zona della prostata la sensazione di tensione e fastidio fino a provocare un dolore cronico continuo. A volte è possibile correlare il dolore al riempimento e svuotamento di organi cavi colon e retto, vescicain altre si modifica se si assume la posizione seduta o supina.

Nonostante il dolore sia la manifestazione chiave, a seconda della causa spesso è associato ad altri sintomi come:. È opportuno saper riconoscere le situazioni più importanti nelle quali rivolgersi ad un medico, poiché sebbene alla base del dolore pelvico vi siano spesso situazioni fisiologiche e passeggere, non è raro che vi possa essere alla base una condizione patologica ben più seria:.

Oltre agli analisi del sangue, saranno spesso richieste anche analisi delle urine, del liquido prostatico e analisi delle feci. In caso di necessità è infine possibile procedere attraverso la prescrizione di indagini strumentali di imaging, con ecografia addomino-pelvica, TCrisonanza magneticacolonscopia. La cura del dolore persistente nella zona della prostata pelvico prevede una terapia di tipo eziologico basata sulla rimozione della causa sottostante.

Al bisogno è possibile eseguire una terapia sintomatica che mira alla rimozione del solo dolore, con farmaci antidolorifici classici come i FANS ibuprofeneaspirinaketoprofene e paracetamolo Tachipirinache tuttavia si raccomanda di valutare sempre preventivamente con il proprio medico o farmacista.

È sicuramente vero che i problemi alla prostata sono molto frequenti, soprattutto quando si superano i 50 anni, ma la buona notizia è che esistono diverse strategie utili a risolverli….

No, dolore persistente nella zona della prostata Si, attiva. Ultima modifica Ruggiero Dimonte Medico Chirurgo. La prostata: sintomi di tumore e altre condizioni ingrossata, infiammata, Vuoi abilitare le notifiche?