Incisione transuretrale della prostata è

Ipertrofia Prostatica Benigna - Sintomi, Terapia o Chirurgia (TURP o Laser)

Testa photo prostatite

Iperplasia prostatica benigna. In assenza di complicazioni il catetere è rimosso in media dopo giorni. In assenza di complicazioni la degenza ospedaliera media è di giorni. Vantaggi — Intervento veloce — Minori perdite ematiche e complicanze rispetto alla resezione della prostata. Svantaggi — Tecnica non effettuabile in caso incisione transuretrale della prostata è prostate di volume medio-elevato — Tecnica non effettuabile in caso di sviluppo del lobo medio — Esame istologico non effettuabile — Percentuali più alte, anche se in misura trascurabile, di ritrattamento rispetto alla resezione della prostata.

Dopo la rimozione del catetere i pazienti possono presentare lievi disturbi urinari che possono persistere per 1 mese. Siccome la tecnica non comporta la rimozione di tessuto, la convalescenza è generalmente breve. Tale periodo non è da considerare come periodo di malattia a fini mutualistici che competono al medico di medicina generale. Il primo controllo incisione transuretrale della prostata è andrà effettuato entro 30 giorni con un esame urine, urinocoltura e flussometria con residuuo.

Indicazioni Iperplasia prostatica benigna. La procedura è generalmente eseguita in anestesia loco-regionale o generale. Controlli Il primo controllo postoperatorio andrà effettuato entro 30 giorni con un esame urine, urinocoltura e flussometria con residuuo. Articoli correlati. Credits fotografici Ambra Saraceno.