Se è possibile effettuare il riscaldamento della prostata

Malattie della prostata - Prostatite, IPB e Tumore della Prostata

Il cancro alla prostata oncourology ufficiale

Il tumore della prostata è il tumore più comune nel sesso maschile. La sua incidenza è molto bassa sotto i 40 anni, ma aumenta progressivamente con l'aumentare dell'età.

Le cause che favoriscono lo sviluppo del tumore prostatico non sono ancora del tutto conosciute, anche se fattori genetici, ambientali ed alimentari dieta ipercalorica sono sicuramente implicati. Il tumore maligno prostatico più comune è l'adenocarcinoma se è possibile effettuare il riscaldamento della prostata Pca. Negli stadi iniziali l'adenocarcinoma prostatico è confinato alla ghiandola. Alcuni tumori prostatici possono essere invece aggressivi e diffondersi velocemente ad altre parti del corpo soprattutto a livello dei linfonodi e delle ossa : in questi casi una diagnosi precoce ed un trattamento adeguato possono risultare di vitale importanza.

Se diagnosticati precocemente, inoltre, tali forme tumorali possono beneficiare di trattamenti più conservativi in modo da avere un effetto meno importante sulla qualità di vita futura dei pazienti. Una diagnosi precoce permette un trattamento che risulta curativo. La diagnosi precoce si effettua attraverso una prima visita urologica, la determinazione dei valori di PSA o di eventuali nuovi marcatori più accurati come il -2proPSA e successivamente, nel caso in cui il sospetto sia rilevante, si eseguono le biopsie prostatiche.

Presso il Nostro centro è attualmente in studio il nuovo marcatore tumorale -2proPSA con ottimi risultati preliminari condivisi con la comunità scientifica mondiale come dimostrato dai seguenti links:. Il Nostro Servizio ambulatoriale di biopsie prostatiche prevede anche la possibilità di avere il referto in giornata.

In pazienti selezionati è possibile anche eseguire in regime di ricovero le biopsie transperineali con "template" ovvero mappatura completa della prostata per eventuale indicazione ad eseguire terapia focale della prostata. Nel momento in cui viene fatta diagnosi di neoplasia prostatica le possibili alternative se è possibile effettuare il riscaldamento della prostata sono:. E' necessaria pertanto un'accurata analisi e discussione con il paziente delle diverse possibilità terapeutiche.

Prostatectomia radicale a cielo aperto Fig. Con il termine di prostatectomia radicale tradizionale a cielo aperto si intende l'intervento chirurgico di asportazione della prostata previa incisione sotto-ombelicopubica. Presso il Nostro centro questo tipo di tecnica chirurgica trova indicazione prevalentemente nei tumori più aggressivi che non necessitano di se è possibile effettuare il riscaldamento della prostata risparmio dei nervi deputati alla funzione erettile ma di una estesa radicalità oncologica.

Gli svantaggi possibili di questo tipo di approccio chirurgico sono correlati alle maggiori perdite ematiche, maggior dolore postoperatorio, maggiore degenza con prolungata ripresa della normale vita quotidiana e della convalescenza. Prostatectomia radicale robotica Fig. Questo tipo di indagine, eseguita presso pochi centri in Italia e in Europa, garantisce a questo tipo di tecnica chirurgica un migliore risultato oncologico.

Questo tipo di tecnica chirurgica è attualmente considerata una prima scelta in quanto offre tutti i vantaggi correlati alla mininvasività laparoscopica ridotti sanguinamenti, migliori risultati estetici e tutti i vantaggi nel postoperatorio ridotto dolore, ridotto tempo di degenza e più rapida ripresa delle attività quotidiane normalmente svolte associato ai vantaggi tipici della chirurgia robotica quindi più rapido recupero di funzione sessuale e continenza urinaria.

Chiaramente tutti questi vantaggi sono direttamente correlati alle se è possibile effettuare il riscaldamento della prostata del sistema robotico che offre una visione magnificata tridimensionale del campo operatorio e la possibilità di utilizzare uno strumentario chirurgico più sofisticato, con filtro del tremore involontario con conseguente migliore dissezione anatomica dei tessuti durante l'intervento e conseguenti migliori risultati funzionali. Il malato viene successivamente assistito dalla Nostra equipe grazie ad ambulatori dedicati per la riabilitazione andrologica e la riabilitazione pavimento pelvico.

La Nostra casistica comprende più di interventi di prostatectomia radicale robotica dal ad oggi Fig. Dal punto di vista oncologico le due tecniche chirurgiche sono del tutto sovrapponibili, garantendo un controllo della malattia tumorale indipendente dalla tecnica utilizzata Fig.

I Nostri risultati, confermati da ulteriori studi effettuati presso Centri Internazionali, garantiscono pertanto una qualità di vita decisamente migliore ai pazienti sottoposti a chirurgia robotica. Sorveglianza attiva Fig. Non esiste tuttavia nessuna certezza sulla prognosi e sull'identificazione del paziente candidato "tipo" alla sorveglianza attiva; deve comunque trattarsi di neoplasie "indolenti" ed è importante anche l'aspetto psicologico in quanto il paziente deve sopportare l'idea di convivere con un carcinoma.

Il paziente che decide per questa opzione terapeutica deve essere ben conscio della necessità di controlli periodici e ravvicinati relativamente allo status della sua patologia.

E' necessario pertanto eseguire periodiche biopsie prostatiche nei pazienti con PSA stabile o in aumento per valutare l'eventuale progressione della neoplasia o l'aumento della sua aggressività biologica. La brachiterapia permanente è una forma di radioterapia in cui capsule delle dimensioni di un grano di riso, contenenti sorgenti radioattive di Iodio o Palladio, vengono impiantate nella prostata sotto guida ecografica o fluoroscopica.

Si tratta di uno dei trattamenti terapeutici validati per la cura se è possibile effettuare il riscaldamento della prostata neoplasia prostatica clinicamente localizzata.

La procedura viene generalmente effettuata in anestesia loco-regionale e dura circa 90 minuti, con un breve ricovero di un paio di giorni.

I recenti progressi in campo tecnologico hanno portato ad una drastica riduzione della morbilità e a un conseguente miglioramento della qualità di vita in termini di mantenimento della continenza urinaria e della funzione erettile.

La crioterapia prostatica è una procedura che permette la distruzione delle cellule tumorali mediante il congelamento. Il trattamento viene generalmente eseguito in anestesia spinale e dura circa 2 ore con un ricovero ospedaliero di giorni. In tal caso viene definita crioterapia di salvataggio, in quanto applicata dopo il fallimento di una terapia primaria.

La crioterapia trova uno spazio anche come terapia di prima linea in pazienti che per motivi vari non possono essere sottoposti alle terapie tradizionali comorbidità etc. Un ulteriore impiego della crioterapia è quello nelle forme localmente avanzate di tumore della prostata a scopo sintomatico o di debulking riduzione della massa tumorale.

Di grande interesse il recente impiego della crioterapia nel trattamento focale del tumore della prostata, in cui solo una porzione della ghiandola prostatica viene trattata, con conseguente riduzione degli effetti collaterali. Clicca qui link per lasciare un commento. Attività Clinica neoplasia prostatica. Neoplasia Prostatica. Ultime News Giorgio Guazzoni Hurle presenta un se è possibile effettuare il riscaldamento della prostata trattamento per il tumore della vescica Video [ YouTube ].

L'equipe del Prof.