Trattamento della prostatite e infezioni

Ipertrofia Prostatica Benigna - Sintomi, Terapia o Chirurgia (TURP o Laser)

Trattamento UHT per la prostata

La prostata è la ghiandola di maggiori dimensioni del sistema riproduttivo maschile. Una malattia molto comune che colpisce gli uomini di età inferiore ai 50 anni è la prostatite. Ci sono diversi tipi di prostatiti. Vediamo quali. La prostatite batterica acuta è una grave infezione. Spesso si presentano anche sintomi sistemici febbre, trattamento della prostatite e infezioni generale, nausea e vomito.

La prostatite batterica cronica è caratterizzata dalla ricorrenza delle infezioni delle vie urinarie. La sindrome da dolore cronico pelvico, o prostatite non batterica, è una condizione molto debilitante.

Si associa spesso la necessità di correre in bagno alla comparsa di stimolo minzionale, la necessità di urinare più spesso rispetto alla trattamento della prostatite e infezioni, e la diminuzione della potenza del getto urinario. Si possono frequentemente associare anche problematiche di deficit erettile ed eiaculazione precoce.

Una parte predominante delle prostatiti acute è causata da batteri intestinali in particolare Echerichia Coli acquisiti per via endogena o esogena. Molto importante sarà anche la valutazione della sintomatologia sistemica eventualmente associata nausea, febbre, vomito ecc. Si valuteranno, inoltre, eventuali fattori di rischio pregresse infezioni trascurate a carico del basso apparato urinario, rapporti sessuali non protetti a rischio, regolarità intestinale.

Gli esami maggiormente impiegati per la diagnosi delle prostatiti sono gli esami colturali del liquido seminale e delle urineeventualmente completati da trattamento della prostatite e infezioni colturale su tampone uretrale. È sempre utile, inoltre, valutare lo stato di salute del soggetto mediante esami del sangue specifici ed esami volti alla valutazione dello stato di infiammazione del soggetto.

Spesso è difficile trovare degli agenti microbici coinvolti, soprattutto nelle prostatiti croniche. La prevenzione principale è di evitare comportamenti a rischio rapporti sessuali non protetti con partner non stabili.

I soggetti affetti da prostatite cronica batterica o non batterica dovrebbero, inoltre limitare o evitare :. Salta al contenuto principale. In particolare, per le prostatiti acute batteriche, il trattamento dovrebbe essere protratto per settimane dopo la scomparsa della febbre.

Anche per quanto riguarda le prostatiti abatteriche esiste una raccomandazione a effettuare una terapia antibiotica. Farmaci alfalitici. Farmaci fitoterapici.